Logo San Marino RTV

Serie D: tra Santarcangelo e Castelfidardo è 0-0

28 ott 2018
Santarcangelo - Castelfidardo 0-0Serie D: tra Santarcangelo e Castelfidardo è 0-0
Serie D: tra Santarcangelo e Castelfidardo è 0-0 - Risultato ad occhiali tra romagnoli e marchigiani. Meglio quest'ultimi, per i gialloblu è un bicchie...
Poteva anche finire peggio. Minuto numero 82: pasticcio difensivo di Corvino che apre una prateria per Calabrese. Il diagonale del numero 10 è perfetto ma bacia il palo e grazia il Santarcangelo. Finisce così 0-0 il match che doveva segnare la rinascita della squadra di Daniele Galloppa, oggi squalificato, e così sarà per altre 4 giornate, e sostituito dal suo vice Abbondanza.
A punti vincerebbe il Castelfidardo, squadra che ancora deve trovare il suo primo hurrà in campionato e si trova al penultimo posto in classifica. La scossa l'ha data anche l'avvicendamento in panchina: fuori il dimissionario Pazzaglia, dentro Roberto Vagnoni, cavallo di ritorno dopo aver già portato i marchigiani alla salvezza nella scorsa stagione.

Alla mezz'ora il Castelfidardo è già vicino al vantaggio: Graziosi ci prova dalla distanza, Battistini allunga in corner.
Ben più pericolosa l'azione del 41': una serie di batti e ribatti in area libera Calabrese che si divora il gol del possibile vantaggio da pochi centimetri.
Il Santarcangelo, invece, è tutto nel colpo di testa di Bondioli che svetta sopra tutti e schiaccia di testa ma Barbato si fa trovare pronto al suo primo intervento del match, e siamo già al 45'.

Nella ripresa i clementini sembrano partire con una marcia in più e si affidano al millennial Peroni: al 3' ci prova da fuori con la palla che fa la barba al palo, poi Falomi scarica un pallone invitante ma il numero 7 cestina tutto sparando alle stelle.
Nel mezzo è Mancini ad avere l'occasione giusta, arrivata anche un po' in maniera fortuita e casuale, ma è decisivo Grazioso ad evitare guai peggiori.
Dopo il clamoroso palo del Castelfidardo, raccontato in precedenza, i biancoverdi avrebbero pure un'altra occasione per portare i 3 punti nell'anconetano. Pezzo di bravura di Mihaylov che elude l'intervento di due avversari con uno stop di petto, poi però conclude alto di poco sopra la traversa.
Prima che il direttore di gara fischi 3 volte, per un pareggio che non accontenta nessuno.

Alessandro Ciacci

Daniele Abbondanza (allenatore Santarcangelo) Roberto Vagnoni (allenatore Castelfidardo)