Logo San Marino RTV

MXGP, Cairoli vince in Emilia Romagna e sale in vetta

Il lungo stop di Herlings è un assist per il siciliano che col bis di secondi nel 3° appuntamento di Faenza scavalca il compagno infortunato e allunga su Gajser.

14 set 2020
MXGP, Cairoli vince in Emilia Romagna e sale in vetta

Dopo il GP d'Italia e quello di Città di Faenza, la settimana faentina della MXGP si chiude col Gran Premio d'Emilia Romagna. E per coronare il trittico tricolore c'è il doppio squillo di Tony Cairoli, al quale il bis di secondi basta sia per vincere il GP che per salire in vetta alla classifica. Scavalcato Herlings – infortunato a tempo indeterminato e ormai fuori dai giochi – e altri tre punti guadagnati su Gajser, che compensa il 5° di gara1 col successo di gara2 ma scende a -7 dal siciliano.

L'altro vincitore di manche è Jorge Prado, giovanissimo ex campione della MX2 messosi in grande evidenza in questa settimana e fresco di successo nel Città di Faenza. Al via eccolo subito sverniciare il compagno di marca Cairoli, solo 18° in qualifica ma issatosi in vetta al gruppo con una grande partenza. Nello stesso frangente il siciliano viene infilato pure da Seewer, fattosi largo con una toccata che costringe il 9 volte campione a fermarsi, il che gli fa perdere il contatto coi primi. Sul Cairoli in difficoltà prova a fiondarsi anche Gajser, che però cade a sua volta e scivola al 10°, compromettendo la sua gara. Viceversa Tony risale fino al 2° posto grazie allo scivolone di Seewer, andato giù nel tentativo di fare le scarpe a Prado e soltanto 3°. Dietro di loro, ottimo 7° per Lupino. Prado a razzo anche in avvio di gara2, stavolta però è un fuoco fatuo e pian piano cede terreno, chiudendo 6°. Gajser lo scavalca per primo e va a prendersi la vittoria, mentre Cairoli prova invano a infastidire lo sloveno e infine deve pure difendersi dagli attacchi di Febvre, portando comunque a casa un piazzamento che gli vale successo nel GP e allungo in testa alla classifica.