Logo San Marino RTV

Un anno da EXPO Dubai, Pedini Amati: "Sarà una partecipazione d'alto livello"

Esposizione universale rinviata causa Covid, inaugurazione 1 ottobre 2021

30 set 2020
Il Segretario Federico Pedini Amati

La macchina organizzativa riparte. Orizzonte temporale: 1 ottobre 2021, un anno per l'EXPO di Dubai. Rinvio per la pandemia e la crisi globale che ha generato, lavori sospesi per il lockdown, ora l'Ufficio del Commissariato riprende piena operatività: due persone distaccate dalla PA, dopo i bandi di selezione; si lavora alla preparazione dei bandi e dei concorsi per l'allestimento, la gestione e la promozione del padiglione San Marino. Saranno emessi già nelle prossime settimane: bandi per individuare le imprese che realizzeranno piani di comunicazione, contenuti e video, sulla base del concept-design definito dall'Università di San Marino.

A breve anche bandi per individuare i prodotti tipici – dell'artigianato e dell'agroalimentare – da porre in vendita nel Padiglione. Confermata Confermata la scelta di esporre la riproduzione del “tesoro di Domagnano” come testimonianza della nostra tradizione storica e consolidando il legame con il Museo del Louvre di Abu Dhabi che detiene il pezzo più prestigioso - la fibula gotica a forma d'aquila. La Segreteria al Turismo ricorda gli obiettivi della partecipazione della Repubblica all'esposizione: promozione turistica quale destinazione nel circuito italiano ed europeo; promozione del sistema Paese insieme ad Agenzia per lo Sviluppo. Ed è il Segretario Pedini Amati a rinnovare gli auspici: “dalle difficoltà – dice – trarremo energie per una partecipazione di alto livello della Repubblica ad Expo”